La conferenza annuale della SSUP: Comuni, imprese e associazioni promuovono insieme il volontariato

01. Apr. 2021

Symbolbild-Videokonferenz

La conferenza sul volontariato della SSUP va in onda il 6 maggio.

Il volontariato è un’attività auto-organizzata della società civile. Tuttavia, perché il volontariato per il bene comune sia possibile, deve essere compatibile con il lavoro retribuito, il lavoro familiare e altri impegni caritatevoli. Questa compatibilità dipende molto dallo stato e dall’economia. Possono rendere possibile questa compatibilità con condizioni quadro utili e modelli di orario di lavoro flessibili.

Insieme ad altre 14 organizzazioni, la Ssup ha sostenuto per un anno il progetto pilota “engagement-locale”. Dieci località selezionate in Svizzera (anche Lugano e Mendrisio) sono sostenute per tre anni nello sviluppo di una strategia per promuovere il volontariato locale. Gli attori governativi, economici e della società civile cooperano a livello degli occhi nelle dieci località, assumono una responsabilità comune e ognuno contribuisce con le proprie forze e unicità.

Alla conferenza, i rappresentanti delle dieci località presenteranno le loro esperienze concrete di cooperazione settoriale. E i rappresentanti della politica, delle imprese e della società civile parleranno dei vantaggi della co-creazione trisettoriale per il loro settore e per la società nel suo insieme.

Impareremo cosa succede quando consiglieri e amministratori locali, amministratori delegati di PMI e associazioni di imprese, e rappresentanti di associazioni, fondazioni e chiese creano e gestiscono progetti insieme e a livello degli occhi. Dall’inizio della pandemia di Corona, vediamo più chiaramente che mai quanto sia o possa essere necessaria la cooperazione trisettoriale.

Programma

09.30:
Benvenuto da parte della moderatrice Maria Victoria Haas

09.35:
Discorso di benvenuto di Lukas Niederberger, direttore della Ssup e iniziatore di “engagement-locale”.

09.45:
Visione e obiettivo di “engagement-locale”: Ruedi Schneider, direttore di “engagement-locale”

09.55:
Un rapporto intermedio scientifico del progetto “engagement-locale”: Anke Kaschlik, ZHAW

10.10:
“Dov’è il nostro profitto?” La cittadinanza d’impresa e l’azione trisettoriale come beneficio per l’economia.

10.40:
Pausa

11.00:
Breakout session, contribuire con domande d’impulso via chat

11.15:
“Dov’è il nostro primato?” Lo Stato alla tavola rotonda della cooperazione trisettoriale. Presentazione di Isabelle Denzler, consigliere comunale di Eschlikon TG

11.55:
Breakout session, domande d’impulso via chat

12.10:
Domande per Isabelle Denzler

12.20:
Pranzo

13.50:
“Come possiamo mantenere la nostra indipendenza?” Quando le organizzazioni della società civile diventano diventare partner trisettoriale. Presentazione di Jean-Luc Kühnis, associazione [email protected]

14.20:
Breakout-Session, introdurre domande d’impulso nella chat

14.35:
Domande per Jean-Luc Kühnis

14.45:
Panel sulla cooperazione trisettoriale come modello futuro per una gestione innovativa e sostenibile delle sfide sociali. Moderazione: Maria Victoria Haas. Partecipante: Lisa Mazzone (Consigliere degli Stati, Cantone di Ginevra), Ruedi Schneider (Project Manager “engagement-lokal”), Anke Kaschlik (ZHAW), Christine Spanninger (Netzwerkprogramm «Engagierte Stadt», Berlin), Lynn Blattmann (Linno GmbH)

15.30:
Conclusione: Lukas Niederberger

15.40:
Grazie e addio: moderazione

15.50:
Fine

Lingue

Potete seguire la conferenza in tedesco o francese.

Costi
La conferenza è gratuita.

Registrazione
Fino al 28 aprile 2021 a: [email protected] o 044 – 366 50 30